Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Al XXIX Congresso SICCH presentati i risultati della nostra raccolta fondi

 

“Ringrazio uno ad uno i donatori che ci hanno sostenuto in maniera convinta nella nostra campagna solidale, permettendoci di raggiungere un risultato davvero importante, che ci riempie di soddisfazione e che ci proietta, al contempo, verso nuove iniziative a favore della ricerca sulle malattie cardiovascolari”. 
È quanto sottolinea Alessandro Parolari, presidente della Fondazione, che durante i lavori del Congresso della SICCH - in programma a Roma, presso l’Hotel Ergife, fino a domenica – traccerà un bilancio più che positivo dinanzi ai colleghi, chiamati a eleggere il nuovo presidente e a individuare nuove sfide professionali per la categoria.
“Le malattie cardiovascolari – ricorda Parolari - sono la causa di morte più frequente, colpiscono in prevalenza gli anziani e sono inevitabilmente destinate ad aumentare nel tempo. Un trend che può essere invertito grazie alla ricerca scientifica, insieme all’abnegazione dei cardiochirurghi italiani che, da più di 50 anni, sono in prima linea nel combattere e curare queste malattie”.
Una battaglia a favore della ricerca scientifica che Cuore domani intende combattere anche in futuro (entro il prossimo anno saranno avviati i bandi per le restanti 5 borse di studio, a inizio gennaio sarà riattivato in maniera continuativa il numero di sms solidale - stavolta si tratterà del 45537 - e si punterà alla raccolta fondi attraverso il 5 per mille). 
Un impegno portato avanti insieme a migliaia di cittadini e diversi sostenitori e testimonial del mondo della cultura e dello spettacolo, disposti a “metterci il cuore”. 
“Mi fa piacere segnalare la nostra ultima new entry,  Giovanni Usai, giovane cantautore bolognese che ha dedicato alla Fondazione il suo nuovo singolo, “Cuori di domani”, in vendita sui principali canali musicali digitali e nei music store, i cui proventi – rimarca infine Parolari - saranno devoluti proprio all’azione solidale dei cardiochirurghi italiani”.
Di seguito, il video dell'intervento del prof.Parolari: